Meliá Bali - The Garden Villas - Hotel a Bali

  • Prenotazioni
    • Germania 01802 12 17 23
    • Regno Unito 0808 234 1953
    • Francia 0800 919 130
    • Italie 800 788 333
    • Portugal 800 83 40 38
    • Olanda 0800 022 8608
    • altri paesi
    • Germania 0800 808 8300
    • Regno Unito 0800 021 1649
    • Francia 0800 919 130
    • Italie 800 089 854
    • Portugal 1 800 502 220
    • Olanda 0800 022 8608
    • altri paesi

Mappa della posizione

Kawasan Wisata BTDC Lot 1
Bali - Nusa Dua 80363
Indonesia

Tel: (62) 361 771510Fax: (62) 361 771362

reservation@meliabali.com

COORDINATE:

N -8º 47' 56.03" / W +115º 14' 1.31"

HomeHotels a IndonesiaHotels a BaliMeliá Bali - The Garden Villas

Più su di noi dell' Hotel Meliá Bali - The Garden Villas

LA STORIA  “NUSA DUA PRIMA DEL MELIÃ BALI”

Alla fine degli anni 60,  quando la giovane Republica di Indonesia aveva iniziato a svilupparsi a livello economico, Nusa Dua era un’oscura linea di costa a sud della penisola Bukit di Bali. I pochi visitatori venivano impressionati dalla spiaggia di sabbia Bianca e il turismo era il settore ideale per le nazioni in via di sviluppo per poter guadagnare con le valute straniere. Il turismo era un settore meno distruttivo dell’ambiente naturale rispetto le miniere o le fabbriche, avrebbe portato utili competenze e infrastrutture al paese e sarebbe servito a promuovere la comprensione fra le varie nazioni.

Nel 1970,il governo assume una azienda francese come assessore la  Societé Centrale pour I’equipement Touristique Outre-Mer (SCETO), per delineare un piano per lo sviluppo turistico di Bali. Il piano di  SCETO un complesso residenziale sul mare, lontano dai centri più popolati per minimizzare l’impatto del turismo sulla cultura Balinese, e Nusa Dua era il posto raccomandato per questo progetto.

Il piano di  Nusa Dua sviluppato da Pacific Consultants International, è stato deliberato nel  1973; e il 112 novembre dello stesso anno, si formò il Bali Tourism Development Corporation (BTDC) per iniziare il piano.

Il progetto sarebbe stato il più grande portato avanti a  Bali. 300 ettari sarebbero stati costruiti dal niente. Un intero complesso di infrastrutture, le seguenti facilitazioni avrebbero dovuto essere costruite prima di questo: piani di nursery , progettzione di giadini un sistema supplementare di acquedotti, un sistema supplementare di elettricità, rimozione di scarichi e piani di eliminazione di rifiuti, sistemi di drenaggio dell’acqua piovana e di irrigazione, telecomunicazioni e strade

Per minimizzare gli effetti distruttivi del progetto queste infrastrutture sarebbero state condivise con la popolazione locale. Il  BTDC inoltre fece delle line guida per far sì che tutti gli edifici non sarebbero stati molto alti, ne per trope persone e in armonia con l’architettura balinese.

Nel 1974, la nursery è stata inaugurata , è stata introdotta l’elettricità e l’acqua corrente e cerimonie culturali sono state celebrate nel paese.Un nuovo ufficiale prese il posto nel 1976. Nel 1978 apre  l’hotel e il centro di formazione per il turismo con 120 studenti, 90 per cento dei quali venivano dalla zona di Nusa Dua. Tuttavia, per molti anni il programma di costruzione è rimasto indietro rispetto alla tabella di marcia.  La costruzione delle fondamenta delle infrastrutture procedeva molto lentamente di come era previsto, e il cambio finanziario nei primi anni 80 in qualche modo oscurò il clima degli investimenti. Il primo investitore per lo sviluppo di un resort fu la compagni aerea nazionale, Garuda Indonesia Airways, con  l’Hotel Aerowisata nel maggio del 1983.

Agli inizi degli anni 80, il presidente  Suharto, sua moglie e il ministro del turismo Joop Ave fecero una visita di stato in Spagna. Durante questo viaggio il ministro Ave si incontrò con  Gabriel Escarrer e i due discussero sul potenziale del gruppo Meliá per aprire un  resort nella zona di  Nusa Dua. Allo stesso tempo, l’investitore indonesiano  William Suriadjaja era interessato nello svipuppo di un  resort nei dintorni delle isole di Nusa Kecil e Nusa Gede, ma fu rifiutato dal  BTDC perchè le isole erano considerate sacre per i balinesi. Fino ad oggi non è stato costruito niente su queste isole.

Come volle il destino, il Sig. Escarrer e il Sig Suriadjaja unierono le forze e iniziarono lo sviluppo di  Bali Sol nel 1983 e fu ufficialmente aperto dal presidente della repubblica indonese Suharto e sua moglie il 2 Dicembre del 1985. Il  Bali Sol, come è conosciuto originariamente, è stat il primo resort con un investitore straniero in tutto il complesso di Nusa Dua. Oggi non sono meno di dodici e rappresentano la gestione più fine di hotel del mondo.

“MELIÃ BALI, L’ESSENZA DEL PARADISO ”

Il  MELIÃ BALI immerge i suoi ospiti in un cuore esotico e nell’anima di  Bali. Tutto dai vasti giardini tropicali ai tetti degli edifici e alla piscina lago evoca l’ambiente di santuario e porta l’essenza di Bali. 

Isolato sulla costa sud di Bali, in 26 acri di lussuosi giardini, laghi, stagni, fontane , pietre scavate e giadini tropicali, il resort si trova aula spiaggia a mezza luna di Bianca sabbia. Da qui gli ospiti possono andare a piedi al centro commerciale di Bali e al centro convenzioni.

Due grandi pietre della dea e una fontana blu in fiore accoglie i nuovi arrivati all’entrata.  La hall primcipale del resort è decorata con tonalità balinesi e con un pavimento raffinato,  con soffitti alti e mobili in legno teak scintillante.  I clienti vanno alle loro camere sotto torri di palme, giardini lussuosi con una flora tropicale e uno stagno con ponti in pietra incisa.

Il Meliá Bali è la prima prorpietà dei Meliá Hotels International fuori dalla Spagna, costruito su  26 acri di terra a Nusa Dua, a sud di  Bali. La sua architettura unica è stata disegnata da  Emilio Nadal dalla Spagna, dedicò tutto un anno alla ricerca e allo studio dell’architettura Balinese e allo stile di vita di Bali prima di prendere il lavoro.

Situato sulla splendente spiaggia di sabbia Bianca di  Nusa Dua beach, l’hotel è di fronte ad una tranquilla laguna, circondato lontano fino a che gli occhi possono vedere da una barriera corallina. Il  Melia Bali ha  26 acri di bellissimi giardini tropicali, un vero e proprio paradiso. Il Meliá Bali ha sviluppato una grande tradizione in prendersi cura dei suuoi amici e lavorare insieme come una famiglia, un grande  resort dove lavorare e dove tornare. Quello che lo distingue dai suoi competitori è che sempre continua a creare il  “momento Meliá”,che fa sì che la gente ritorni al risort.  Noi abbiamo una seconda generazione di clienti servita da una seconda generazione di impiegati. L’intera esperienza del soggiorno è garantita dallo staff e dal loro servizio ogni giorno. E’ il riflesso del paradiso, un’opera maestra del lavoro della natura unito al lavoro dell’uomo. Il resort integra la natura e le vacanze, divertimento che si unisce al verde e ai sorrisi.

La principale hall del resort è decorata  in toni balinesi con pavimenti di lusso, soffitti alti e mobile in legno teak brillante. Sul soffitto gli ospiti possono testimoniare il posto del  Indù  Dharma, un unica forma di induismo che è la filosofia del Tri Hita Karana, un equilibrio e una relazione armoniosa tra l’uomo e il suo intorno,gli altri esseri umani e Dio, plasmato in tre differenti livelli della hall. In prima serata una orchestra balinese "Gamelan" suona la musica tradizionale accompagnata da due ballerine balinesi che ballano e danno il benvenuto alla notte.

L’arredamento balinese da un autentico tocco nativo all’hotel. Dopo una ristrutturazione nel 1996, 2004 e 2010 il tocco di Bali è unito a più comfort e piacevolezze di lusso come la televisione, i programmi via satellite, connessione ad internet Wi-Fi in tutto il resort mentre la vita e la bellezza dei giardini dell’hotel rimane viva anche nelle camere.

Prenota la tua camera

Totale:
Camere:
Adulti
Bambini